• Valeria Gulotta

Palermo e le leggende metropolitane

Aggiornato il: set 11

Leggende? Verità?

Chi può dirlo .... in ogni modo ci sono a Palermo dei siti che a volte sono circondati da misteri che a me piace raccontarvi ...


IL FANTASMA DELLA SUORA AL TEATRO MASSIMO

La storia del Teatro Massimo di Palermo è avvolta da un alone di mistero. Per realizzare questo imponente edificio lirico, fu necessario abbattere quattro chiese, due monasteri e una delle porte storiche della città. Durante quest’opera di demolizione, pare che la tomba di una suora sia stata profanata, mettendo bruscamente fine al suo eterno riposo. Si pensa fosse la prima Madre Superiora del convento, detta la monachella. L’ira della suora si sarebbe dunque scagliata sul teatro, i cui lavori di costruzione si sarebbero protratti per 23 anni. Per placare l’ira della suora, venne realizzata un’iscrizione sul frontale del teatro: “Vano delle scene è il delitto”. Si dice che chi non crede alla leggenda inciampi su un particolare gradino del teatro, detto appunto il gradino della suora. C’è anche chi afferma di averne visto l’ombra sul palcoscenico, dietro le quinte e nei sotterranei. Sebbene il teatro abbia raggiunto negli anni grande splendore, tanto da divenire l’edificio lirico più importante d’Italia, pare che la notte, al calare del sipario e allo spegnersi delle luci, il fantasma della suora continui a vagare irrequieto al suo interno.

MONDELLO E I SUOI SPETTRI

Molte ville di Mondello fanno da sfondo a racconti di terrore. In particolare, Villa Caboto, è al centro di numerose leggende. Pare che la villa sia costruita negli anni 40’ con l’intento di realizzarvi una casa di appuntamenti. Secondo una prima leggenda, dei soldati tedeschi sarebbero stati coinvolti in un’imboscata e sarebbero stati uccisi a sangue freddo insieme alle prostitute presenti al momento del delitto. Le anime dei soldati sarebbero dunque rimaste imprigionate in quel luogo e continuerebbero a vagarvi ancora oggi. Secondo un’altra credenza popolare, invece, pare che la villa fosse un quartier generale dell’esercito, usato per torturare e uccidere i prigionieri. Infine, un'altra storia vuole che il fantasma della villa sia quello di una giovane donna, uccisa dal padre dopo averla sorpresa insieme ad un soldato. Molti affermano di aver visto il fantasma di questa donna seduto ai piedi della porta d’ingresso. Qualunque sia la verità, la villa è legata a delitti e dolore e sono numerose le testimonianze di persone che affermano di aver sentito strani rumori provenienti dal suo interno o che dicono di essere stati aggrediti da una forza misteriosa e invisibile. Nel cuore della notte si sentono rumori assordanti come lamenti di persone e rubinetti che scorrono. Davanti alla porta si vede, spesso, una vecchietta che invita la gente a entrare e poi svanisce, e nel buio della sera, si nota a intermittenza la luce di un lume che si accende e si spegne. Verità o no, tutti i cittadini a Palermo tengono le distanze da questa villa. Dopo svariato tempo, malgrado il suo prezzo di vendita sia bassissimo, appena 40 mila euro, nessuno osa acquistarla.

LA STORIA DELLA BARONESSA DI CARINI

Quale scenario può essere più suggestivo di un castello infestato? Questa è la storia della Baronessa di Carini, tragicamente uccisa all’interno del suo castello. La giovane baronessa, figlia del barone Cesare Lanza di Trabia, è stata vittima di un matrimonio combinato con il barone di Carini Vincenzo II la Grua. Prigioniera di un matrimonio infelice, la baronessa ha quindi intrapreso una relazione clandestina con Ludovico Vernagallo. Scoperti dal padre e dal marito di lei, i due amanti, colpevoli di adulterio, sarebbero stati assassinati. Sembra che la donna, agonizzante e morente, cadendo abbia lasciato sul muro l’impronta insanguinata della sua mano, visibile ancora oggi. Da quel momento, si racconta che fra le mura del castello vengano percepite le urla soffocate di una donna, la baronessa, eternamente intrappolata fra quelle pareti.

LA MUMMIA DELLA BELLA ADDORMENTATA DEI CAPPUCINI


Le Catacombe dei Cappuccini, situate nel cuore del quartiere della Cuba di Palermo, sono famose in tutte il mondo per la presenza di un vasto cimitero sotterraneo, macabro scenario di grande interesse storico, che ospita circa 8.000 mummie. Tra queste, la più famosa è la mummia della piccola palermitana Rosalia Lombardo, morta nel 1920 all’età di soli due anni. Si tratta della mummia più bella e meglio conservata al mondo, che per il suo aspetto angelico viene affettuosamente chiamata La Bella Addormentata. La sua imbalsamazione, avvenuta ad opera del palermitano Alfredo Salafia, è stata talmente accurata da consentire al corpicino di conservarsi perfettamente nel corso del tempo, grazie ad una tecnica innovativa inventata dallo stesso Salafia. Attorno alla figura della piccola aleggia una leggenda, anche questa a metà fra realtà e immaginazione. C’è chi dice di aver visto la piccola aprire e chiudere gli occhi durante il giorno, come se fosse ancora viva. La scienza spiega questo fenomeno attribuendolo all’umidità del luogo e agli effetti della luce. La suggestione degli ospiti poi giocherebbe un ruolo chiave. Molti fedeli hanno invece attribuito il fenomeno ad un miracolo. Suggestione o realtà, miracolo o mero effetto scientifico, si tratta certamente di un fenomeno molto particolare, che ben si sposa con tutti i misteri che avvolgono la città di Palermo.


Spero che questa lettura sia stata di vostro gradimento .... pertanto, quando sarete a Palermo ricordatevi di inserire nella viostra lista la visita di almeno di uno di questi posti (escluso Villa Caboto che non è visitabile)


Se volete visitare Palermo con noi contattateci info@tourofsicily.com


A presto


Valeria #Valy

5 visualizzazioni

CONTATTACI

INDIRIZZO

Via Stefano Turr, 38
Palermo - Sicilia - Italia

ORARI UFFICIO

Lunedì - Venerdì

9.00 - 13.00

14.00 - 18.00

Licenza Tour Operator Nr. 996/VII/Tur - Sicilia
IATA 96 27583 0 | IVA: IT04943140824

© 1999-2020 Tour of Sicily | Tourofsicily Tour Operator 

English | Italiano

8 anni consecutivi Certificato di Eccellenza: Tripadvisor

Travellers' Choice 2020 - Best of the Best - Tripadvisor

  • Black Icon TripAdvisor
  • Black Facebook Icon
  • Nero Twitter Icon
  • Black Icon Instagram
  • Black Icon Blogger