• Valeria Gulotta

Il Mio Viaggio in Sicilia: da Marsala per Agrigento!

Aggiornato il: set 9


Diario di Viaggio: partenza da Marsala verso Agrigento


... e anche oggi la sveglia suona, ma alle 7:30 questa volta.


Oggi fermata d'obbligo alle Cantine Pellegrino per visitare la cantina e degustare gli ottimi vini ... e che dire .... sensoriali: una linea di vini prodotti da uve siciliane, caratterizzati dagli intensi profumi tipicamente mediterranei .... questa linea di vini è assolutamente da provare.


Certo ... i professionisti durante le degustazioni prendono il bicchiere, lo annusano per sentirne i profumi, guardano il colore e poi lo degustano lievemente buttando il contenuto negli appositi lavandini .... ehm ... io, da ignorante in materia, brava solo ad identificare la bontà al palato senza guardare tecniche e altro, inizio a bere le 6 tipologie di vino buonissime .. le bevo e assaporo ... e allegrotta alle 9:00 intraprendo una simpaticissima discussione interminabile ahahhah

Ridolini? Eh si ... io e Ridolini siamo un tutt'uno e il mio compagno di viaggio mi trascina verso la macchina e così riusciamo a proseguire il nostro percorso ... io assente compagna di viaggio, allegrotta a causa del vino, innocentemente e soavemente \finisco per essere abbracciata dalle grinfie di Morfeo!

Al mio risveglio siamo in un piccolo paesino sui Monti Sicani ... eh si ... oggi è la giornata della Ricotta Fresca e dei biscotti appena sfornati. Che esperienza ragazzi .... quanto ho mangiato!


All'arrivo veniamo accolti da Pier, amico storico che ha iniziato nel turismo circa 20 anni fà .... causa Covid, niente baci e niente abbracci anche se virtualmente da buoni Siciliani ci saremmo stritolati di coccole. Posteggiamo la nostra auto e saliamo sulla sua Jeep e proseguiamo nella campagne per andare a trovare u Zzo' Ciccio (Zio Ciccio), un pecoraro (gestore di pecore) della zona famoso per la gustosissima ricotta di pecore.


Arriviamo in un casolare di campagna circondato da colline color oro, un silenzio meraviglioso che viene interrotto solo dal canto degli uccelli e delle cicale che ci avvisano che c'è caldo (neanche se non ce ne fossimo accorti ahahahhaha).

.... u Zzo' Ciccio ci saluta e ci fa entrare in una sala dove al fuoco è messo un pignatone a bollire (pentola enorme) pieno di latte di pecora. Non so dirvi se l'odore è asfissiante o inebriante ... punti di vista ... ma a me, personalmente mi ha smosso un "pititto feroce" (fame). Pian piano che il latte bolliva a galla emergeva la ricotta che u zzo' Ciccio metteva rigorosamente nelle fuscelle a scolare.


Il tempo di farla raffreddare leggermente, onde evitare un'ustione di 1° grado, e la mia bocca si fionda come se fossi una morta-di-fame. Dolce, morbida, tiepida e ... strepitosa!

Dovete sapere che per noi Siciliani la Ricotta è ... è tutto, è dolce per la cassata/cassatelle/cannoli ... è salata per cannelloni/ravioli/sulla pasta ... sulla pasta, ragazzi, avete idea di cosa significa mangiare un bel piatto di pasta con sugo di maiale e ricotta di pecora? Una goduria per il palato e per lo spirito!


Salutiamo affettuosamente u zzo' Ciccio e ci incamminiamo per il paesello. In piazza ci aspetta zza' Maria che ha appena sfornato i biscotti. Eh che dire, il profumo inebriante ci ha creato il tragitto per raggiungere il panificio. Per un attimo mi sono sentita un cartoon .... hai presente quando il personaggio di un carto animato viene attirato dal profumo delle torte e dei biscotti? Io

Raggiungiamo Zza Maria .... hai presente i panifici di paese? Piccolini, tutti in pietra, con le spighe di grano appese al muro e la foto del nonno, in primo piano, messa all'ingresso ... ecco, questa è la Sicilia non a portata di tutti ... è la Sicilia non troppo turistica ma tanto genuina! Ci sediamo all'aperto in un tavolino e delle sedie di plastica ... niente deluxe e nulla di sofisticato ma di certo unico. La gente del posto che ci guarda perchè sebbene Siciliani anche noi, siamo i Palermitani ... una razza diversa dal paesano, perchè per il contesto siamo i cittadini-forestieri!

Ci guardano, si avvicinano piano-piano e in un Siciliano strettissimo ci mettiamo a parlare di politica e di quello che succede a Palermo, delle strade interrotte, delle false piste ciclabili, della confusione la mattina in Viale Regione .... due donne si avvicinano e chiedono alla Zza Maria se ha notizie della commare (amica) Concettina e iniziano un gossip di quelli memorabili ... e io stavo lì, ad ascoltarle, divertita del linguaggio e divertita nel sapere che noi siciliani, il gossip lo abbiamo inventato in paese ahahahahah ... altro che CIA, in Sicilia abbiamo il "Taglio e Cucito" ... si perchè noi quando parliamo di qualcuno che ha fatto qualcosa di strano o fuori dall'ordinario o è stata vittima di qualche mala-parte (cattiveria o mancanza di rispetto) lo tagliamo e ricuciamo ahahahahha. Ovviamente metaforicamente parlando!!!!


Divertita, finisco di bere il mio caffè ma i tempi sono stretti e ancora abbiamo da guidare ... pertanto viaaaaa, riprendiamo il nostro viaggio verso Agrigento!


Arriviamo ad Agrigento al tramonto ... WOW. Conosco bene Agrigento. Ci sono stata parecchie volte ma WOW ... arrivare al tramonto è sempre uno spettacolo.

La Valle dei Templi è bellissima a qualsiasi ora ma io sono una romanticona, e vederla al tramonto è sempre spettacolare: una vista unica al mondo!


Stasera si dorme in una struttura piccolina ma graziosissima: Le Terrazze di Montelusa dove il proprietario ci attende per un aperitivo in terrazzo. Struttura piccolina, un B&B, posizione strepitosa a due passi dal centro storico.

Ci godiamo la vista e poi pronti, docciati, rinfrescati, improfumati ci trasferiamo alla Trattoria dei Templi, una piccola trattoria condotta da dei gentilissimi proprietari.


Allora, i miei amici dicono sempre: come cucini tu, nessuno ti batte!

Ahimè, hanno battuto la mia storica pasta con le vongole ... ero scettica, mettere la Mollica Atturrata (mollica fatta rosolare con acciughe, olio, sale e pepe) sulla pasta con le vongole mi sembrava uno scempio .... Oh Matri Santissima (esclamazione sicula!), buona da urlo! Me ne ritorno sconsolata e con il morale a pezzi (sto scherzando) in albergo consapevole di avere perso il primato sulla pasta con le vongole .. ma certa che anche io la posso guarnire con la mitica mollica atturrata ....


Buona notte, a domani!


Valeria!

CONTATTACI

INDIRIZZO

Via Stefano Turr, 38
Palermo - Sicilia - Italia

ORARI UFFICIO

Lunedì - Venerdì

9.00 - 13.00

14.00 - 18.00

Licenza Tour Operator Nr. 996/VII/Tur - Sicilia
IATA 96 27583 0 | IVA: IT04943140824

© 1999-2020 Tour of Sicily | Tourofsicily Tour Operator 

English | Italiano

8 anni consecutivi Certificato di Eccellenza: Tripadvisor

Travellers' Choice 2020 - Best of the Best - Tripadvisor

  • Black Icon TripAdvisor
  • Black Facebook Icon
  • Nero Twitter Icon
  • Black Icon Instagram
  • Black Icon Blogger